L'Hotel del Futuro è "ECOSOSTENIBILE"


Ark : il futuristico hotel ecosostenibile di Remizov che si ispira all'Arca di Noè

Remizov progetta Ark, una costruzione dalla forma a conchiglia, indipendente da un punto di vista energetico e in grado di resistere a ogni tipo di catastrofe. Bellissimi giardini riproducono al biosfera, mentre pannelli solari e sistemi di raccolta di acqua piovana assicurano energia rinnovabile.

Ark : il futuristico hotel ecosostenibile di Remizov che si ispira all'Arca di Noè

L'Italia è il primo paese europeo per numero di strutture ricettive eco sostenbili: secondo dati dello Iulm di Milano, il nostro paese raggruppa il 47% delle certificazioni Ecolabel in Europa, seguito con il 15%. dall'Austria


Ma è in netto ritardo per quanto riguarda la consapevolezza ambientale dei nostri connazionali, visto che il 72% non ha mai sentito parlare di turismo sostenibile e il 52% non conosce il significato di sviluppo sostenibile.

 

Per cercare di colmare questa lacuna è stato creato EcoWorldHotel un marchio di qualità, nato e sviluppato in Italia, che certifica la rispondenza di hotel, agriturismo, bed & breakfast, case vacanza e ostelli a determinati parametri qualitativi.

In particolare all'adozione di misure volte al risparmio energetico e alla migliore efficienza degli impianti. 


L'obiettivo di EcoWorldHotel è di creare una rete di strutture ricettive sensibili alle tematiche ambientali, impegnate sotto il profilo del risparmio e della riduzione dell'inquinamento e rivolte a un turismo più responsabile per la salvaguardia della natura.

Un mercato che l'Organizzazione Mondiale del Turismo stima intorno al 5% della richiesta globale, ma che sarà in crescita continua nei prossimi anni.

 

Tuttavia, l'attenzione alle tematiche ambientali, finora non è stata considerata un elemento di distinzione e di attrazione per i turisti “locali”, generalmente più attenti ai comfort e alla qualità della cucina, ma rappresenta un indubbio vantaggio quando si vuole intercettare i flussi turistici provenienti dai paesi nordeuropei, più sensibili alla salvaguardia dell'ambiente.


Per questo, la filosofia del marchio di qualità ambientale, EcoWorldHotel si muove su una duplice direzione: da un lato sensibilizzando gli operatori del settore turistico, soprattutto gli imprenditori indipendenti, per migliorare la gestione della propria struttura, mentre dall'altro incoraggiando l'ospite a comportamenti più rispettosi.

L'obiettivo è ridurre l'impatto delle strutture ricettive sul territorio, applicando piccoli accorgimenti che migliorino l'efficienza.

 

Lampade a basso consumo al posto delle tradizionali a incandescenza, riduttori di flusso ai rubinetti per ridurre i consumi d'acqua, riduzione dei rifiuti.

 

 

Ma anche investimenti più cospicui per impiego di tecnologie ecocompatibili sotto il profilo energetico e per il funzionamento degli impianti di riscaldamento e condizionamento (pannelli solari, fotovoltaici, impianti geotermici), per i quali sono previste consulenze e incentivi economici.

 

L'impegno ecologico dell'albergatore è classificato con l'assegnazione di eco-foglie, in una scala che va da una (la struttura soddisfa 15 requisiti minimi) a cinque, ossia il massimo impegno ecologico che certifica la rispondenza a 75 requisiti più complessi.

 

Il tutto senza cercare di standardizzare l'offerta e coinvolgendo anche l'ospite in comportamenti virtuosi che, si auspica, migliorino l'attenzione all'ambiente da parte dei nostri connazionali